Raido

Benvenuti, Entra

Produttori

Entra nel sito della Comunità militante raido Seguici su facebookSfoglia il nostro catalogo

Prigionieri di Guantanamo

Prigionieri di Guantanamo


10,00 € tasse incl.

Disponibile in più di 7 giorni

( Nuovi Mondi ) 
Prezzo: €10.00  

Autore: Michael Ratner, Ellen Ray

Pagine: 229

Questo libro inchiesta è la più documentata e sconvolgente esposizione di quello che è veramente il “campo di detenzione per terroristi” di Guantanamo Bay. La fonte è tra le più autorevoli: Michael Ratner, presidente del Centro per i Diritti Costituzionali di New York, è l’avvocato di quei reclusi che hanno potuto averne uno. Ratner ha parlato con loro, ha ascoltato i loro racconti, ha visitato più volte la prigione ed è uno dei pochi in grado di raccontare il reale trattamento riservato a questi prigionieri senza diritti. Intervistato da Ellen Ray, egli dimostra come questa base in territorio cubano non solo sia contro ogni legge, ma anche una minaccia per la sicurezza di tutti noi. E spiega perché Guantanamo sia divenuta nel mondo islamico l’icona di un occidente ritenuto odioso, barbaro e ingiusto.

Arricchiscono l’edizione italiana il cap. 5, “Le altre gabbie del terrore” e diversi aggiornamenti, tutti a cura di Christian Benna e Fabio Cintolesi, giornalisti indipendenti impegnati da anni nell’analisi dei conflitti internazionali, che ci permettono uno sguardo d’insieme sui luoghi meno noti, ma non per questo meno importanti, di questo girone della paura.

Prigionieri di Guantanamo rivela, con grande chiarezza espositiva, tutto ciò che si cela dietro le sbarre di Guantanamo e delle altre, analoghe prigioni illegali messe in piedi dal governo Usa. Una rete tanto estesa quanto sconosciuta, piena di uomini senza nome, senza accusa, né diritti, né speranze, che possono essere interrogati all’infinito, con tutti i mezzi possibili, ad arbitrio dei loro carcerieri. L’amministrazione Bush ha insistito nel sostenere la necessità e la legittimità di questi lager e il potere illimitato degli Stati Uniti di definire qualunque cittadino, statunitense o non, “nemico combattente” e conseguentemente internarlo a proprio inappellabile giudizio.

L’autore, narrando il suo viaggio nei gironi del dolore e della disperazione, sottolinea in modo sconvolgente come la questione Guantanamo investa in pieno tutti i nostri diritti, la nostra tanto proclamata libertà. Evidenzia come Guantanamo abbia, ora, un potere immenso. Può mettere, se permetteremo che continui, la parola fine a tutte le conquiste ottenute sul piano dei diritti umani. Può cancellare, con un colpo di spugna, le garanzie che la Convenzione di Ginevra riconosceva anche ai nemici e la differenza fra conflitto e barbarie senza limiti. Può annullare la possibilità di dissentire, che è, e deve essere, la base di ogni democrazia. 

Tutto si sta giocando là, lontano dagli occhi del mondo. Mai come ora, secondo gli autori di questo libro, è importante, invece, che il mondo sappia.

Cerca

Carrello  

Nessun prodotto

Totale 0,00 €

Check out

Raido